Non solo Mark Zuckerberg, ma adesso anche Niantic vuole creare il proprio metaverso con Lightship dopo la grande esperienza avuta con il proprio videogioco mobile Pokèmon Go che ha avuto un successo mondiale, soprattutto nei primi anni dal suo rilascio. Per chi non sapesse il fenomeno di Pokèmon Go, altro non è che un gioco con il quale Niantic ha reso possibile trasformare il mondo reale in un mondo virtuale a realtà aumentata con il quale trovare i vari pokèmon tramite smartphone e GPS.

Niantic e il metaverso di Pokèmon Go

Il progetto di Niantic, dopo l’esperienza di Pokèmon Go, è quello di creare un vero metaverso organizzato tramite i dati che smartphone o occhiali per la realtà aumentata sono in grado di ricevere attorno all’utente. Verrà costruita una realtà virtuale trasformata poi in una piattaforma in cui ogni brand o azienda potrà sviluppare le proprie realtà virtuali.

Ma quanto costerà realizzare questo progetto che sulla carta sembra molto ambizioso? Niantic ha annunciato che investirà 20 milioni di dollari per andare oltre Pokèmon Go e realizzare il proprio metaverso. Al momento è già disponibile online un primo pacchetto di Lightship Augmented Reality Developer Kits (ARDK), software per iniziare a lavorare al progetto. L’obiettivo di Niantic sarà quello di digitalizzare il mondo mettendolo a disposizione di terzi che potranno dar libero sfogo alla propria creatività.

niantic metaverso pokèmon go

Lightship: come funziona?

Secondo quanto annunciato da Niantic, lo sviluppo di Lightship è in corso da molto tempo ormai e sarà disponibile sia per Android che per iOS. Lightship sarà in grado di riconoscere se l’utente sta puntando la fotocamera al cielo o all’acqua. Potrà mappare in tempo reale le superfici e i volumi di un ambiente e addirittura collocare oggetti virtuali a fianco di quelli fisici. Possiamo immaginare l’enorme potenziale di questa app con cui si potranno creare dei veri mondi virtuali, ognuno in base alla fantasia di ogni creatore.

Nei video qui sotto vi mostriamo alcune tech demo di Lightship che permettono di digitalizzare il mondo e posizionare all’interno oggetti. Inoltre, l’app di Niantic potrà riconoscere il tipo di superfici ed elementi presenti.

Il metaverso è qui: Lightship

Al momento chi sono i primi partner a credere in questo ambizioso progetto di Niantic? Al momento troviamo l’Historic Royal Palace di Londra, la casa di produzione manga Shueisha che ha pubblicato recentemente Jujutsu Kaisen che sta avendo vendite record in Giappone, PGA America, i concerti di Coachella e il mondo wellness di TRIPP. Realtà così diverse tra lavoro che se accomunate dalla stessa piattaforma potranno dare il via a migliaia di combinazioni impensabili e imprevedibili. Siamo pronti a entrare nel vivo del primo metaverso di Niantic con Lightship.

Fonti:

More in:News

You may also like

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *