Che cosa è il tempo? È una delle tante domande esistenziali che l’essere umano si pone sin dagli albori della sua esistenza. Non esiste nulla di più sfuggente e misterioso. La nostra intera vita è scandita dal suo scorrimento inesorabile. Tuttavia, come ci insegna Sant’Agostino, esso è la misura dell’estensione dell’anima e quando proviamo a definirlo, risulta indeterminato e inafferrabile.

Il ruolo della filosofia

Il tempo è come una lente che rende più nitida la realtà. Sin dall’antica Grecia numerosi filosofi hanno cercato di darne una definizione, diventando uno degli oggetti di studio che più ha affascinato i grandi pensatori. La filosofia è alla base di tutto e ci aiuta a comprendere il mondo e la nostra vita. Di seguito vi proponiamo alcune teorie dei più grandi filosofi.

Zenone, con i suoi paradossi di Achille e della tartaruga e della freccia nello spazio è stato uno tra i primi a affrontare l’argomento. Secondo il filosofo Anassimandro la vita degli esseri viventi si svolge in una successione di fatti ordinati, e l’ápeiron (il principio costituente dell’Universo) è estraneo al mondo e al tempo. Parmenide lo definisce in modo indeterminato poiché appartiene alla doxa (opinione di chi non conosce realmente). Eraclito, filosofo del Panta rhei e del Logos, ne introduce una concezione ciclica.

Per Platone il tempo è “l’immagine mobile dell’eternità” e per Aristotele è la misura del movimento secondo il prima e il poi.

Libri. Il gioco della filosofia, per imparare a riflettere sulla vita con  la nostra testa - BI.T Quotidiano | Notizie dal Biellese

Hobbes, filosofo del Seicento affermava che: “solo il presente esiste in natura:gli eventi passati esistono solo nella memoria, ma gli eventi futuri non esistono affatto“. Tra il Settecento e lʼOttocento, il grande e importantissimo filosofo illuminista tedesco Immanuel Kant dà un grande contributo alla ricerca filosofica e definisce il tempo come una forma a priori della sensibilità, universale e oggettiva. Per Kant la dicotomia spazio-tempo definisce imprescindibilmente le scienze, come afferma nell’Estetica Trascendentale

Dopo questo excursus generale nella filosofia antica, arriviamo ora al fulcro del nostro articolo.

La teoria di Henri Bergson

Il tempo è l’elemento essenziale che fa parte della nostra coscienza e circa un secolo fa, il filosofo Henri Bergson scrisse «Un’ora, non è solo un’ora, è un vaso colmo di profumi, di suoni, di progetti, di climi», concetto che, solo ora, ci sembra forse più comprensibile.

Enrico Bergson SAGGIO SUI DATI IMMEDIATI DELLA COSCIENZA c. Vittorio  Mathieu | eBay
Saggio sui dati immediati della coscienza

Henri Bergson in Saggio sui dati immediati della coscienza formula una teoria completamente diversa dalle precedenti e antiscientifica. Egli cerca di superare la contrapposizione tra spirito e materia, confrontando le sue teorie con le scienze empiriche e rivaluta il concetto di coscienza (già teorizzato da Hegel), come oggetto di indagine della realtà.

L’autore definisce due concetti diversi di tempo: della scienza e della coscienza. Il primo è inteso come il tempo delle cose esterne, come una spazializzazione e linearizzazione della coscienza. L’autore propone diversi esempi reali per dimostrare le sue teorie: come il conteggio delle pecore, il passaggio delle stelle cadenti e la percezione personale dei diversi sapori e profumi. Nel capitolo finale il filosofo affronta il tema della libertà dell’individuo, sostenendo che la coscienza, essendo imprevedibile, rende il soggetto veramente libero.

E se il tempo non esistesse ?

Per Bergson il tempo è un fluire incontrollato di stati della coscienza, arrivando alla conclusione che al di fuori della coscienza esso non esista. Per spiegare tale affermazione usa il celebre esempio dell’orologio a pendolo.

Al di fuor di me, nello spazio, c’è un’unica posizione della lancetta e del pendolo, perché delle posizioni passate non resta nulla. Dentro di me si svolge un processo di organizzazione e di mutua compenetrazione di fatti di coscienza, che costituisce la vera durata.

A lui è attribuita anche la definizione degli stati psicologici, intesi come sensazioni, affetti, emozioni. Essi sono irrazionali, continui e incommensurabili. Bergson getta, in questo modo, le fondamenta della psicologia moderna. La sua teoria di evoluzione creatrice è incompatibile con ogni tipo di finalismo o di meccanicismo. Ne deriva la valorizzazione e la fiducia estrema nel presente, poiché se il passato non esiste e il futuro è incerto, esiste solo il presente. Hic et nunc.

La persistenza della memoria – Arte – Opere – Artisti
La persistenza della memoria di Salvador Dalì

Niente è immune allo scorrere del tempo, tutto si modifica e tutto si trasforma.

La concezione fisica del tempo

Ciò che conosciamo con certezza è il suo scorrere veloce. Il presente è un po’ come il limite tra due grandi abissi: un passato che non è più e un futuro che non è ancora. Il tempo è un’entità soggettiva e onnipresente nella nostra vita. A volte vola e a volte non passa. Oggi sappiamo, grazie alla scienza, che in alta quota il tempo scorre più rapidamente che in riva al mare. In accordo con Einstein, il tempo accelera a mano a mano che ci si allontana da un oggetto con grande massa. Per questo in cima a un monte, quando si è più lontani dal centro della terra, gli orologi ticchettano più velocemente.

Einstein ha fuso il tempo con lo spazio elaborando lo “spazio-tempo”, una delle più grandi rivoluzioni della fisica moderna.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è tempo-Bergson.jpg

Il tempo: una parola magica

L’essere umano, come tutte le cose presenti sulla Terra, ha un tempo finito, una scadenza alla quale non può sfuggire. Dovremmo cercare di ricordarlo ogni giorno, per vivere appieno e con consapevolezza ogni momento unico e irripetibile. É come una piuma che ci sfiora, come una “porta magica” delle nostre esperienze e delle emozioni che viviamo quotidianamente.

Non possiamo possederlo, ma possiamo usarlo e il nostro obiettivo è comprenderne il suo immenso valore !


More in:Libri

You may also like

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *