L’Universo Marvel si espande sempre di più. Prima con i colossal al cinema, ora con le serie TV. The Falcon and the Winter Soldier è la nuova miniserie presentata da Disney+.

Negli ultimi dieci anni la Marvel Comics ha trasportato milioni di spettatori nei mondi più strani, alla scoperta di nuove creature e tecnologie. Grandi e piccini si sono affezionati ai supereroi, rendendo il merchandising Marvel tra i più venduti al mondo.

Dopo anni di attese e di emozionanti scene in CGI, Avengers: Endgame ha dato la parvenza che questo universo meraviglioso, creato dai fumetti e dalla magia del cinema, stesse per finire. Per fortuna, la sensazione è durata poco. Le serie TV Marvel hanno preso il sopravvento, catapultando lo spettatore in nuove avventure facilmente usufruibili su Disney+.

WandaVision e The Falcon and the Winter Soldier - Poster
WandaVision e The Falcon and the Winter Soldier

Da WandaVision a The Falcon and the Winter Soldier

In passato erano già state prodotte serie TV basate sui personaggi Marvel, basti pensare a Daredevil, Jessica Jones, Agents of S.H.I.E.L.D. e tanti altri. Ma mai come quest’anno hanno riscontrato così tanto clamore, probabilmente dovuto alla già convalidata fama dei personaggi, accresciuta dopo i successi al botteghino.

Così, il 2021 ha dato inizio alla Fase 4 del MCU (Marvel Cinematic Universe), attualmente incentrata completamente sulle nuove uscite di Disney+, in attesa che i cinema riaprano. A battezzare questa nuova stagione è stata proprio WandaVision, serie TV che vede tra i protagonisti Wanda Maximoff (Elizabeth Olsen) e l’amato, nonché defunto, Visione (Paul Bettany). Pur non essendo tra le uscite più attese, ha riscontrato un notevole successo. Il cambio di epoca a ogni puntata, con relativi costumi e mode, ha permesso alla serie di contraddistinguersi dalle altre, così da non porgere l’intera attenzione sui colpi di scena, quasi interamente prevedibili per i fan accaniti.

Con solo qualche settimana di respiro dall’ultimo episodio di WandaVision, gli spettatori sono stati subito messi sull’attenti con una nuova miniserie Marvel: The Falcon and the Winter Soldier. “Mini” perché purtroppo o per fortuna le puntate sono solo sei.

The Falcon and the Winter Soldier : trama e nuovi cattivi

Fin dal titolo si riconoscono i protagonisti della nuova serie TV Marvel, uscita su Disney+ il 19 marzo 2021: Falcon (Anthony Mackie) e il Soldato d’Inverno (Sebastian Stan). Entrambi, erano già stati introdotti dai film di Captain America, per arrivare successivamente agli Avengers, dove però hanno sempre mantenuto un ruolo marginale nella storia rispetto ai componenti originali.

Una volta giunti al “post End Game”, in cui Iron Man (Robert Downey Jr.) e Captain America (Chris Evans) sono fuori gioco, le storie si diversificano e l’attenzione ricade proprio su quei personaggi lasciati sempre un po’ nell’angolo.

Così, entriamo nella quotidianità di Falcon e del Soldato d’Inverno. Il primo, alle prese con la necessità di ristabilire un legame con la sorella dopo il Blip; il secondo, ormai non più una pedina dell’Hydra, in seduta obbligatoria dalla psicologa per perdonare se stesso dei crimini commessi e ritornare ad essere il giovane (non anagraficamente) Bucky Barnes. Entrambi, ancora scossi dalla scomparsa dell’amico e collega Steve Rogers (Cap per gli amici), alternano momenti di conflitto con alleanze per combattere il crimine.

Nel frattempo l’universo Marvel continua a regalarci nuovi personaggi, sia eroi che cattivi, nonostante le produzioni non seguano sempre le trame originali dei fumetti. Così, veniamo a conoscenza di nuovi nemici, i Flag Smasher: supersoldati anarchici che rivendicano i diritti di coloro che non sono scomparsi a causa di Thanos, assumendo così sempre più consenso tra il popolo.

Solo dalla seconda puntata si inizia però ad intravedere un immaginario più grande, con l’introduzione di un altro personaggio, già visto in Captain America: Civil War : il Barone Zemo (Daniel Brühl), appartenente ad una delle più famose stirpi di villains Marvel. Rinchiuso in prigione a Berlino, sembra l’unica fonte affidabile per comprendere da dove arrivino i supersoldati.

Una scena tratta da The Falcon and the Winter Soldier
Una scena tratta da The Falcon and the Winter Soldier

Una puntata alla settimana: attese e scelte anti binge-watcher

Per chi è cresciuto con Disney sa che la multinazionale ha sempre cercato nuovi modi per distinguersi dalla massa. Anche nell’era dello streaming, è riuscita infatti a differenziarsi dalle altre grandi piattaforme, grazie a un banale escamotage: le puntate escono una alla volta.

Così, forse per rimanere legati a quel nostalgico ricordo di quando si aspettava settimanalmente di vedere che fine avesse fatto il proprio personaggio preferito, Disney+ dà un freno ai binge-watcher in memoria dei vecchi tempi.

Anche per The Falcon and the Winter Soldier, infatti, si deve aspettare il venerdì per un nuovo episodio, così fino al 23 aprile, data programmata per il finale di stagione.

La tattica Disney risulta vincente, permettendo così che il seguito duri più tempo, creando attesa e maggiori reactions sui Social.

Critiche razziste nell’universo Marvel (dentro e fuori dal set)

L’anno scorso, durante un episodio di Variety Studio: Actors on Actors, Anthony Mackie (Falcon) aveva accusato i Marvel Studios di non avere delle crew inclusive e diversificate. La critica era nata dalla assenza quasi totale di professionisti di colore sui set dei film Marvel, ad eccezione di Black Panther, dove erano la maggioranza sia tra gli attori sia tra i tecnici. Denunciando così disequilibrio e mancanza di un sistema meritocratico in cui il migliore lavora, indipendentemente dal sesso o dalla razza.

La critica viene ripresa in chiave supereroica durante The Falcon and the Winter Soldier – L’uomo a stelle e strisce (ep.2). Quando lo stesso Falcon scopre l’esistenza di Isaiah Bradley, il Captain America Nero, ex nemico del Soldato d’Inverno, e del nipote Elijah (Patriot, nei fumetti). La reazione di Falcon è probabilmente quella che qualsiasi ragazzo nero avrebbe avuto se avesse scoperto che già da tempo esisteva un supereroe di colore. Un superuomo che avrebbe potuto cambiare la mentalità del proprio paese già da anni, ma che è stato costretto a nascondersi per evitare la violenza della società stessa che lo aveva creato.

Così, il conflitto tra Falcon e il Soldato d’Inverno, per via del segreto che quest’ultimo si è portato con sé per anni, si inasprisce fino a raggiungere un battibecco per strada dove la polizia interviene. Le forze dell’ordine, vedendo un uomo di colore ed uno bianco discutere, pensano che Falcon stia importunando Bucky; cambiando tono solo dopo aver capito che si tratta di due Avengers.

Captain America: John Walker vs Steve Rogers
Captain America: John Walker vs Steve Rogers

Quanto sentite la mancanza di Captain America?

Captain America (o Steve Rogers) è stato uno dei personaggi chiave delle prime tre Fasi del MCU. All’inizio di The Falcon and the Winter Soldier – Il nuovo ordine mondiale (ep.1), si vede Falcon donare al Museo dedicato a Captain America, il famoso scudo dell’eroe. Solo nel secondo episodio però, si viene a scoprire che le forze armate degli Stati Uniti, hanno un altro scopo: eleggere un nuovo Captain America.

Nella serie, il governo americano ha bisogno di una figura patriottica da inserire nell’immaginario collettivo. Così, chiama l’acclamato militare pluristellato John Walker (Wyatt Russell) per indossare l’armatura di Cap, affiancato dal compagno d’armi Battlestar (Clé Bennett). Ovviamente, la reazione dei due supereroi protagonisti è negativa, poiché entrambi molto attaccati all’amico Steve Rogers.

Le critiche sono esplose anche sui Social, in particolare su TikTok, dove il nuovo arrivato Wyatt Russell appare insostituibile al biondo dal sedere perfetto, Chris Evans. Quest’ultimo, al centro anche di un altro dibattito: «Chi è il migliore amico di Steve Rogers?» Questione che si è risolta durante l’intervista Stir Crazy ai due attori protagonisti, organizzata da Comedy Central.

Quali saranno le prossime avventure Marvel?

In attesa di vedere l’intera serie di The Falcon and the Winter Soldier, il mondo Marvel ci ha già svelato quali saranno le prossime attese. Se ancora non lo sapete, scopritelo con noi: “Le nuove serie Marvel su Disney Plus in uscita nel 2021”.

Sveva Burchielli
Sono una persona molto curiosa a cui piace scoprire nuovi interessi e sperimentare al di fuori della propria zona di comfort. Ma l'unica passione che rimane invariata, sempre e comunque, è quella per il cinema, con me fin dall'infanzia.

    More in:Film&SerieTV

    You may also like

    Leave a reply

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *