Tanto tempo fa, in una galassia lontana lontana, dopo la caduta dell’impero, l’ombra malvagia continua a fumare dalle ceneri. Ed è proprio in questo arco temporale che si colloca The Mandalorian, la prima serie tv dell’universo Star Wars, più precisamente tra Il Ritorno dello Jedi e Il Risveglio della Forza, tra i quali intercorrono circa trent’anni.

the mandalorian
Il pianeta deserto Arvala-7

Mando e i Mandaloriani

Il protagonista di The Madalorian è Din Djarin (Pedro Pascal), ma nella serie è chiamato da tutti Mando, da Mandaloriano. Prima di continuare con la trama, è doveroso brevemente specificare, per i neofiti starswarsiani, chi siano i Mandaloriani. Originari del pianeta Mandalore, sono considerati da tutta la galassia dei super soldati. In realtà, però, essere un mandaloriano non è legato ad una zona geografica, bensì ad una cultura, o più precisamente un culto dotato di rigidi dogmi. Nella storia di Star Wars i Mandaloriani sono perlopiù cacciatori di taglie, alleati di chi offre di più, ma dotati comunque di una loro etica e di un loro codice.

Il protagonista della serie, Mando

Tra questi c’è Mando, uno dei cacciatori di taglie molto temuto e famoso nella galassia per la sua spietatezza. Cosa che lo porta ad essere tenuto molto in considerazione all’interno della Gilda dei Cacciatori di taglieMando non proviene da Mandalore ma è in realtà un orfano cresciuto secondo la dottrina mandaloriana.

Il Bambino

Mando è affidato un incarico estremamente delicato e pericoloso, ovvero quello di recuperare un pacco sul pianeta desertico Arvala-7, per conto di un ex membro dell’Impero Galattico.

Baby Yoda

Una volta giunto su Arvala-7, Mando scopre che il pacco altro non è che un Bambino, chiamato da tutti Baby Yoda, poiché risulta essere della stessa specie del Maestro e di condividerne i poteri. Da questo momento i due diventano inseparabili e si trovano a dover affrontare insidie e nemici tra vari pianeti della galassia tra pistolettate in pieno stile western e spettacolari scenari mozzafiato.

Mando e Baby Yoda

Perchè The Mandalorian è destinato a diventare un cult

La trama di The Mandalorian, prodotta dalla Lucasfilm per Disney+ e creata da Jon Favreau, è molto scorrevole e non particolarmente impegnativa. Ci troviamo di fronte ad un vero e proprio western spaziale con salooncowboy e alieni cavalcabili come fossero cavalli. Gli scenari e l’immediatezza dei dialoghi si avvicinano molto alla trilogia originale di Star Wars, tanto da rendere questa serie particolarmente apprezzata anche dai fan di vecchia generazione. L’elemento fondamentale che contraddistingue questa serie però non è solo il mainstream, certamente voluto e ricercato, ma l’empatia che si crea con il personaggio di Mando. Gli unici mandaloriani ai quali siamo stati abituati fino ad ora sono l’iconico Boba Fett e Jango Fett che, pur essendo amati dal pubblico, non risvegliano chissà quale sentimento legato all’empatia, poiché volutamente resi quasi inespressivi nelle pellicole. 

Mando però cambia le carte in tavola; dotato di un ottimo background che ci viene mostrato durante dei feedback della sua infanzia, il nostro spietato cacciatore mostra un lato paterno nei confronti del Bambino. Lui lo accudisce, lo tiene sempre con sé e alla fine decide di trasgredire le regole imposte dalla Gilda, decidendo di non affidarlo al suo cliente il quale si mostra mal intenzionato nei confronti della creatura. Questa decisione sancisce un forte legame tra i due che iniziano a proteggersi a vicenda. Attorno a loro ruotano vari personaggi e razze aliene già presenti nelle pellicole di Star Wars che, a seconda che si tratti di alleati o nemici, tendono gradevole e adrenalinica ogni puntata.

Kuiil, autore della famosa citazione: «Ho parlato! »

The Mandalorian è la via

La visione di The Mandalorian è assolutamente consigliata per i fan della saga poiché, oltre ai contenuti già analizzati, racchiude in sé una serie di approfondimenti che tutti aspettavano da tempo, ma può essere tranquillamente vista anche da chi si è avvicinato da poco all’universo Star Wars, poiché gli episodi sono molto diretti e di facile lettura e la storia è del tutto inedita. Infine, altro elemento per il quale non si può assolutamente saltare la serie è la presenza di Baby Yoda, capace di far sciogliere il cuore fatto di indistruttibile metallo beskar di un crudele cacciatore di taglie mandaloriano, e, al contempo, anche quello del pubblico. Il 30 ottobre 2020 Disney+ ha rilasciato in streaming la 2×01 di The Mandalorian 2, e noi la seguiremo con religiosa dedizione, poichè «questa è la via».

More in:Film&SerieTV

You may also like

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *